Rikard Sjoblom (Beardfish)

Rikard Sjoblom (Beardfish)

martedì 20 dicembre 2011

Top Five Italiana

In Italia nel 2011 sono usciti moltissimi album di ottima fattura, tra quelli che ho ascoltato ho scelto questi cinque, ovviamente trattasi di classifica personalissima.


Gran Turismo Veloce: Di carne e di anima,
grande produzione Lizard per il disco d’esordio di questo ensamble toscano, gran disco dove venature più hard si interfacciano a momenti più intimisti il tutto condito dalla grande bravura della band, testi in italiano tutti da seguire.

Former Life. Electric stilness,
straordinario esordio del duo veneto Ballarin-De Nardi, lavoro con chiare influenze seventies, tutto però rivisto in una chiave personalissima e con una sensibilità particolare, gran bel disco autoprodotto

La coscienza di Zeno: La coscienza di Zeno 
da Genova  con un album d’esordio di eccellente prog sinfonico, tutto da gustare

Raven Sad: Layers of Stratosphere,
un suadente incontro di morbide sonorità floydiane e melodie sinfo-space-prog con una chitarra sopraffina (anche la voce eccellente) di Samuele Santanna

Merme: Live in Singakong  
trio strumentale di Grosseto i cui musicisti meritano una menzione particolare per la grande tecnica e sensibilità, straordinaria band dai riff ossessivi ma immaginifici



In più segnalo Fabio Zuffanti con  la foce del ladrone,
  non propriamente progressive il lavoro solista del vulcanico Fabio, grande sensibilità musicale e bei testi per un disco che avrebbe potenzialità anche radiofoniche


Top Five 2011

Come tutte le classifiche è ovviamente opinabilissima ma questi sono per me i 5 dischi stranieri prog , tra quelli che ho ascoltato, che mi hanno emozionato di più in questo 2011


Sanhedrin : Ever after,
Da Israele una band al debutto con un disco davvero eccellente, molto Camel e grande senso armonico


Steven Wilson: Grace for drowning,
prova solistica  di grande rilievo per un poliedrico e stakanovista artista, leader dei Porcupine Tree



Phideaux: Snowtorch,
il polistrumentista di Los Angeles nelle sue lunghe suite seduce  gli ascoltatori con tappeti sonori che ti rimangono in testa fin dai primi ascolti


Gösta Berlings Saga: Glue Works 
Loro provengono da Stoccolma e sono tra le instrumental band emergenti del poliedrico movimento progressive svedese sempre capace di sfornare eccellenti gruppi, il loro sound è ricco di sfumature sinfoniche, space rock, spruzzate jazzistiche, gran bel disco

Discipline : To Shatter All Accord 
Echi van der Graaf per questi statunitensi,tocchi genesisiani e financo zeppeliani qua e là, al rientro dopo anni di oblio...




Questo disco non c'entra nulla con il prog ma secondo me è un gran cd:
Wilco: the whole love,
grande classe sempre! Per Jeff Tweedy l’ennesima perla di una carriera eccezionale











venerdì 16 dicembre 2011

Former life

I FORMER LIFE (La vita precedente) è una band veneta all’esordio discografico, è un progetto di Matteo Ballarin - chitarra elettrica, acustica, classica e lap steel; voce e Andrea De Nardi - pianoforte, organo e tastiere; voce,lavoro con chiare influenze seventies, tutto però rivisto in una chiave personalissima e con una sensibilità particolare, gran bel disco autoprodotto, bravi ragazzi! sicuramente da inserire nella mia top ten italiana del 2011.Consigliatissimo e acquistabile dal loro sito http://www.theformerlife.

Disco consigliato: Electric Stillness (2011)

sabato 26 novembre 2011

Fabrizio Fedele

Il chitarrista Fabrizio Fedele, conosciuto soprattutto per la partecipazione al progetto Osanna degli anni 2000, ha anche pubblicato a suo nome 4 dischi, eccovi un estratto dall’ultimo etichetta Afrakà caldamente consigliato, “la fusion nel prog o il prog nella fusion?” http://www.myspace.com/fabriziofedele

Album consigliato: Brotherhood of the Wine (2009)


This Harmony

Al confine tra indie rock e progressive troviamo i perugini THIS HARMONY,un disco nel 2006 Leila Saida" ( che in Arabo significa "buonanotte")dapprima auto prodotto poi pubblicato dalla Lizard, un E. P. "Live dal Salotto" l’anno successivo infine per MarteLabel nel 2009 “Notturno” , una band strumentale che sa emozionare

Album consigliato: Leila Saida (2006)


venerdì 18 novembre 2011

Silvana Aliotta & Marcello Capra

Il vostro blogger è assolutamente entusiasta nonchè emozionato nel postare un brano ove è l'autore del testo. Non essendo musicista ma solo un appassionato di musica, non credeva minimamente che una canzone scritta per gioco (dato il tema delle slot machine...) , la mia prima canzone.... elaborata in poco più di   un'oretta  di un tardo pomeriggio di fine Agosto sotto l'ombrellone... potesse vincere il 1° concorso "Inchiostro Progressivo" organizzato su Facebook da Davide Stolfi
Ecco il testo e a seguire il video realizzato da Silvana e Marcello che ringrazio di mente e di cuore giacchè hanno valorizzato con una interpretazione magistrale i miei versi, grazie per l'attenzione.

ASPETTANDO JACKPOT
Aspetto da tempo
Jackpot non arriva,
vuoto l’istante
sto male da sempre

Monete e monete
gettate là dentro,
viaggio costante
destino immanente

La slot una bestia
divora la mente,
non posso cambiare
più forte il rituale

La slot una gabbia
danza suprema,
non posso cambiare
mi riempie la scena

Aspetto Jackpot,
lo aspetto da tempo,
se ora non vinco
sarà il mio tormento

Soldi ne ho persi,
l’anima assente
dietro una luna
smarrita per sempre

Denaro lasciato
in bocche di fuoco,
denaro perduto
verso l’ignoto

Spesso barando
con gli affetti più puri,
dolore costante
impregna la mente

Smettere quando?
smettere dove?
dipendere ora
da meccaniche sole

Pulsanti schiacciati,
ripetere il gesto
forte la mano
anno bisesto.

Aspetto Jackpot,
lo aspetto da tempo,
se ora non vinco
sarà il mio tormento

L’abisso è vicino
intensa emozione,
l’impero del gioco
la mia devozione

Ardere dentro,
fremere fuori,
l’inferno del gioco
tra mille colori

Il gioco è una droga,
mi gioco la vita,
ma io gioco ancora,
via crucis infinita

Acrobata sul filo
della combinazione,
triste clown
della sensazione….


Di questo brano si parla ( un capitolo intero) anche sul libro "La Posta in palio" con tema l'azzardopatia, vedi:https://lapostainpalio.wordpress.com/2015/08/26/aspettando-jackpot/

Marcello Capra

Il chitarrista torinese Marcello Capra uno dei più luminosi talenti flatpicking italiani, già ex membro fondatore dei Procession,importante progband anni 70, già da diversi anni sforna dischi solisti (5 nel nuovo millennio) con estrema regolarità e creatività artistica.
Recentemente è entrato  nella “scuderia” Electromantic Music di un altro grande nome del Prog come Beppe Crovella (tastierista degli Arti e Mestieri), con Beppe e la mitica "voice" Silvana Aliotta dei Circus 2000 ha dato qualche mese fa alle stampe un disco piacevolissimo dal titolo Fili del Tempo, tutto da gustare sia ai monti che al mare....
Sito ufficiale: http://www.marcellocapra.com/Content.asp

Album consigliato: Fili del Tempo (2011)



Colster

I piemontesi Colster progetto musicale del duo Livio Cravero (chitarre, basso, sintetizzatori) e Francesco Previotto (batteria e percussioni) ha dato alle stampe per Ma.Ra.Cash Records un album omonimo nel 2010 ricco di sfumature prog-psichedeliche, interamente strumentale
http://www.myspace.com/colstermusic


Album consigliato: Colster (2010)


mercoledì 16 novembre 2011

Zita Ensemble

I Zita Ensemble di Monza,  3 dischi tra prog dalla natura crimsoniana, jazz rock alla Perigeo, psichedelia progressiva alla Ozric Tentacles ma non sono cloni il tutto condito da una bella personalità strumentale, una band "colta" da tener d'occhio anzi orecchio...un bravo al caro Loris Furlan della Lizard Records che ha creduto e crede in loro http://www.myspace.com/zitaensemble
Album consigliato: Volume 2 (2009)



lunedì 14 novembre 2011

No Sound

Una delle realtà più raffinate della scena progressiva del decennio sono i No Sound di Giancarlo Erra, 3 dischi, 1 raccolta, 1 dvd e 1 mini bootleg ufficiale nel nuovo millennio per sonorità ambient psichedeliche con un tocco alla Porcupine Tree.
http://www.nosound.net/

Album consigliato: Sol 29 (2005)

Sciarada

I veneti Sciarada con 2 dischi alle spalle, in enigmistica la sciarada è uno schema che consiste nell'unire due o più parole per formarne un'altra. per la musica sono un ensamble con ritmiche Frippiane e suggestioni di pinkfloydiana memoria

Album consigliato: The Addiction (2009)


domenica 13 novembre 2011

Egonon

I veneziani EGONON, eclettismo sonoro, echi Afterhours in chiave più progressiva, melodia raffinata e lirica non banale e come si descrivono sul loro sito sono il suono della coscienza che infrange il silenzio dell’indifferenza…bravi davvero, ottimo esordio   http://www.egonon.it/

Album consigliato: Risveglio (2011)



sabato 12 novembre 2011

Flora

I piacentini Flora 2 dischi (etichetta Lizard) si sono formati nel 1998. Un combo  più orientato verso un sound post-rock a tinte jazz, eleganti nello stile, il volano è andato a segno....
Album consigliato: Traiettorie di volano (2010)

domenica 6 novembre 2011

Raven Sad

I Raven Sad sono una band-progetto del chitarrista cantante Samuele Santanna, è in uscita per la Lizard il terzo disco Layers of Stratosphere (il video ne anticipa alcuni minuti....), il loro sound è uno space-trip psichedelico intimistico e ricco di suggestioni pinkfloydiane con sprazzi di Tangerine Dream e primi Porcupine Tree
http://www.myspace.com/ravensadband



Album consigliato: We are not alone (2009)

Runaway Totem

I Runaway Totem 20 anni e più di onorata carriera con 8 dischi alle spalle tutti di buon  livello, 5 nel nuovo millennio, apprezzati dalla critica e molto eterogenei e raffinati nei suoni con variegati strumenti in campo.
http://www.runawaytotem.com/index_ita.htm

Album consigliato: Le Roi du Monde (2011)

Leader Braun

Da Lecco i Leader Braun ,un potente esordio discografico per la Lizard Records con un hard-rock tipicamente seventies con cenni che ricordano il progressive di quegli anni tipo i concittadini Biglietto per l´inferno, la Bibbia del Rovescio della Medaglia il primo Balletto di Bronzo.

Album consigliato: Dies Irae (2011)

mercoledì 2 novembre 2011

Airportman

I piemontesi Airportman giunti al nono disco con “Nino e l’inferno”(Lizard records), tutto il disco viene concepito come colonna sonora al racconto omonimo scritto da Giovanni Risso,esperienza letteraria che tocca temi difficili e dolorosi: la società odierna, la malattia improvvisa, la solitudine... Al termine delle otto tracce una chicca dell’ex Franti, Stefano Giaccone, che narra l'intero racconto sulle immagini vere dell'incontro con Nino.

Album consigliato: Nino e l’Inferno (2011)

Yugen

Tre dischi per gli Yugen, progetto di Francesco Zago, già chitarrista della band neo-prog The Watch, sound “di maniera” tra avant prog e genialità progressiva.

Album consigliato: Labirinto D'acqua (2006)

martedì 1 novembre 2011

Magnetic Sound Machine

Gran bel sound quello dei veneti Magnetic Sound Machine, una fusion  progressiva molto Perigeo, da approfondire sicuramente,2 dischi nel terzo millennio con il lavoro  del 2010 inciso per la Lizard Records che ha vinto Il decimo PREMIO TOAST (un premio che vale molto per i gruppi emergenti) con queste motivazioni"“per la rara capacità di comunicare musicalmente attraverso svariati e non facili piani sonori”.
http://www.myspace.com/webmsm/
Album consigliato:Changes & Accidents (2010)

sabato 29 ottobre 2011

Sithonia

I bolognesi Sithonia, già attivi dal 1989 al 1998 con 4 dischi in studio e 1 live, ritornano alla grande nel terzo millennio con l'album La Soluzione Semplice uscito per la collana "la Locanda del Vento" side-label della Lizard Records di Loris Furlan, etichetta  sempre molto sensibile alle uscite prog e dintorni.
Il suono memorabile delle tastiere e i testi sempre molto profondi ed esistenzialisti di Nannetti arricchiscono questo bel "rientro"per una delle band migliori degli anni novanta..
Line up :  Marco Giovannini: Voce. Paolo Nannetti: Mellotron, Organo.  Orio Cenacchi: Batteria.  Oriano Dasasso: Piano, Synth. Roberto Magni: Chitarra e Mandolinoe il bassista Valerio Roda.
Sito ufficiale: http://www.sithoniamusic.it/sithonia/storia.html

Album consigliato: La soluzione semplice (2011)

Alma Sideris

Interessante progetto del poliedrico batterista Gustavo Pasini,tra l'altro  già nei Lithos, nei Notabene e nei Corte Aulica, 1 disco e 2 e.p. scaricabili su
http://www.jamendo.com (sito della musica libera ove si possono trovare autentiche chicche, scaricabili in download gratuito!!!), il video è tutto da vedere, delizioso, bravo Gustavo!!!!http://www.myspace.com/almasideris


Album consigliato: Castelli in aria (2010)

venerdì 28 ottobre 2011

Corte Aulica

Da Brescia i Corte Aulica, il  cui unico CD è uscito per l'etichetta Mellow Records di Mauro Moroni già produttore dei Notabene.Il loro sound riecheggia i fasti del vintage prog soprattutto canterburiano. Ringrazio gusound  per la giusta segnalazione!
Album consigliato:Il temporale e l'arcobaleno (2007)

Arpia

Gli Arpia, romani 2 dischi nel nuovo millennio, attivi fin dalla seconda metà degli 80, fautori di un prog vigoroso , a tratti epico, eccovi un estratto dal loro album Terramare del 2006, una song dal titolo Diana.



Album consigliato:Racconto d'inverno (2009)

mercoledì 26 ottobre 2011

Obscura

Gli Obscura, un sestetto di prog sinfonico dalle tinte dark, hanno dato alle stampe il loro unico disco nel 2007 con un titolo evocativo come “Le città invisibili” di calviniana ispirazione, ottimo esordio a cui per ora non si è dato seguito….
http://www.obscura.it/index.asp

Album consigliato: Le città invisibili (2007)


venerdì 21 ottobre 2011

Fabio Zuffanti

Il genovese Fabio Zuffanti figura di rilievo nell’attuale panorama progressive e non solo italiano, 3 album solisti e un E.P.all’attivo, dopo già il convincente “Ghiaccio” dello scorso anno, ha dato alle stampe un disco che più lo ascolto più lo trovo seduttivo e ricco di spunti geniali nonostante si discosti dalle “classiche” atmosfere progressive, “La Foce del Ladrone” sicuramente tra i top italiani dell’anno
Sito ufficiale: http://www.fabiozuffanti.com
Album consigliato: La Foce del Ladrone (2011)

Le Maschere di Clara

Le Maschere di Clara, nuovo trio veronese all’esordio discografico nel 2011 per Black Widow,dopo un e.p dal titolo.”23” uscito nel 2010. Il loro sound con base progressive spazia dal rock alla classica senza soluzioni di continuità in un “assemblaggio” eccellente

Album consigliato: Anamorfosi (2011)

giovedì 20 ottobre 2011

Ainur

Gli Ainur sono una Symphonic progressive band con 3 dischi all’attivo con influenze che vanno dal metal al folk , dischi concept tutti cantati rigorosamente in Inglese
Album consigliato: Lay of Leithian (2009)

Domenico Cataldo

Domenico Cataldo poliedrico chitarrista compositore proveniente da Cantù ha dato recentemente vita ad un interessante progetto: una nuova ensamble fusion-prog Domenico Cataldo Rising Prog, tutta da seguire.
Album consigliato: The way out (2010)

Dropshard

  I milanesi Dropshard depositari di sonorità riconducibili al prog-metal arricchite dal melodioso suono del flauto, con un recentissimo disco al’attivo Anywhere But Home che, coincidenza, è anche il titolo di un dvd degli Evanescence....
sito ufficiale http://www.dropshard.net/home.php?lang=en
Album consigliato : Anywhere But Home (2011)

lunedì 17 ottobre 2011

Chiave di volta

I Fiorentini Chiave di volta un quintetto depositario nel loro unico disco di un sound variegato su una base prog sinfonica (eccellente il cantante flautista Vieri Villi) con incursioni jazzy e rock cantautorale.


 Album consigliato: Ritratto Libero (2004)

domenica 16 ottobre 2011

VIII° Strada

I milanesi VIII° Strada fautori di un progressive infarcito di sonorità "aggressive" con un bel disco d'esordio nel 2008: La Leggenda della Grande Porta

Album consigliato:La Leggenda della Grande Porta (2008)

sabato 15 ottobre 2011

Merme

I Merme trio strumentale di Grosseto i cui musicisti meritano una menzione particolare per la grande tecnica e sensibilità, essi sono Michele Lipparini alla chitarra, Francesco Pelliteri al basso e Mario Poli Corsi alla batteria, straordinaria band dai riff ossessivi ma immaginifici, eccoovi un video simpaticissimo
Album consigliato: Live in Singakong (2011)

venerdì 14 ottobre 2011

Chance:Risiko

I Chance:Risiko (nome curioso....) ensamble di polistrumentisti bolognesi tra echi canterburiani, scenari jazzy-fusion, atmosfere Radiohead, un solo disco ma di valore.

Album consigliato:Sleep Talking (2009)

giovedì 13 ottobre 2011

Edera

I milanesi Edera con demo precedenti e 2 dischi all’attivo tra il 2002 e il 2005, echi anglofoni anni 80 ma con grande “onestà” progressiva.
Album consigliato: And Mouth Disappears (2005)

Alex Carpani Band

Alex Carpani Band, progetto del talentuoso tastierista compositore Alex Carpani, con 2 dischi all’attivo di ottima fattura tra energia ritmica e melodia con chiari echi seventies.
Album consigliato: Waterline (2007)

Garden Wall

 I Garden Wall, band di progressive metal del filosofo nonchè cantante- polistrumentista friulano Alessandro Seravalle, 8 dischi all’attivo di cui 4 nel nuovo millennio, poliedricità sonora, un estratto dal loro recente ultimo disco

 Album consigliato: Towards The Silence (2004)

mercoledì 12 ottobre 2011

Psychonoesis

Psychonoesis ensamble strumentale milanese che nei 2 dischi coniuga jazz, musica classica, progressive, musica colta per palati fini ma grande impatto emotivo per il vostro blogger

 Album consigliato: Superflualismo (2005)

martedì 11 ottobre 2011

Lingalad

 I Lingalad progetto del cantante polistrumentista lombardo Giuseppe Festa con 4 dischi all’attivo ed una sensibilità musicale orientata verso il mondo magico di Tolkien, è un ensamble attivo all’estero, sono stati invitati in Canada a suonare alla prima mondiale del film “Il Signore degli Anelli” di Peter Jackson.
Album consigliato: Voci dalla Terra di Mezzo (2001)

Anatrofobia

Anatrofobia ensamble strumentale piemontese 6 album di cui 4 nel nuovo millennio tra improvvisazioni ardite, incursioni canterburiane, fraseggi jazz-core ed echi alla Terry Riley, da ascoltare più volte!
Album consigliato: Brevi Momenti Di Presenza (2007)

Doracor

I Doracor progetto dell’eclettico e poliedrico tastierista romano Corrado Sardella (Doracor è l’anagramma di Corrado), 7 dischi in tutto 5 nel nuovo millennio sempre per Mellow Records. ,  un estratto dall'ultimo  disco 2011 “La vita che cade”
Album consigliato: Transizione (2001)

lunedì 10 ottobre 2011

Garamond

Gli anconetani Garamond, unico disco tra sperimentazione tipo Area o Opus Avantra con la brava vocalist Laura Agostinelli novella Donella Del Monaco, sfumature canterburiane e musica da camera
Album consigliato:Quant'altro (2007)

domenica 9 ottobre 2011

Tilion

I Tilion, 2 dischi nel millennio con sonorità che riecheggiano i seventies con linee gotiche a far da sfondo in una mistura di livello, da sottolineare in Amigdala le ospitate alla voce di Vairetti della Baccini e del grande ex Black Widow Clive Jones assieme al suo mitico sax.
Album consigliato: A.M.I.G.D.A.L.A.(2008)

J'accuse

 I J'accuse, triestini,quartetto prog del nuovo millennio con 1 solo disco all'attivo con sprizzate jazzy, psichedeliche e alternative rock

Album consigliato: Abbandono Del Tempo E Delle Forme (2008)

sabato 8 ottobre 2011

Mappe Nootiche

Tra space progressivo, un pizzico di ambient e Krautrock eccovi le Mappe Nootiche (già M.C. Noon), quartetto milanese con un solo, bel disco, all'attivo
Album Consigliato: Terra (2008)

Sophya Baccini

Partenopea, mitica vocalist dei Presence fin dai primi anni 90 con 6 dischi all'attivo, nel 2009 ha dato alle stampe il suo primo album solista Aradia, accolto con tripudio sia dalla critica che dal popolo progressivo, da ricordare tra le tante "ospitate" anche quella con gli Osanna e David Jackson
Album consigliato: Aradia (2009)

venerdì 7 ottobre 2011

Zaal

Zaal è il progetto solista del talentuoso tastierista genovese Agostino Macor ( membro de La maschera di cera e Finisterre), 2 dischi con grosse influenze jazz-rock e fusion per una commistura progressiva gradevole
Album consigliato: La Lama Sottile (2004)

Treni all'alba

Anche ad Ottobre prosegue la rassegna dedicata ai gruppi italiani del 3°millennio,  apriamo il mese con I treni all’alba interessantissimo quartetto torinese-aostano con 2 album all’attivo più un promo del 2005, suoni energici strumentali con sfumature folkeggianti, interessante creatività del nuovo millennio, un estratto dal 1 disco
Album consigliato: 2011 A.D. (2011)

venerdì 30 settembre 2011

Contrappunto project

I Contrappunto project depositari di un unico disco nel 2004 seppur sotto l'etichetta Contrappunto incisero 2 dischi nel 1999 e 2001, composizioni strumentali che creano intense sensazioni , sfumature Gershwiniane con un Piazzolla sullo sfondo quando sfoggiano il suono sudamericano del bandoneon, provare ad ascoltare per credere
 Album consigliato:Elegie d'inverno (2004)

giovedì 29 settembre 2011

Zita Ensemble

I brianzoli Zita Ensemble progetto di uno dei più vulcanici musicisti della scena progressiva, ma non solo, italiana ossia Luca Vicenzi, 3 dischi strumentali

 Album consigliato:Volume 2 (2009)


Airportman

Gli Airportman da Cuneo, ensamble strumentale dalle suggestioni sonore che inducono all' introspezione, dal loro 2 disco
 Album consigliato: Rainy days (2007)

Fonderia

I Fonderia instrumental ensamble con 3 dischi all'attivo di ottima impronta sonora, non solo prog, meritevoli di entrare in questa rassegna settembrina riservata ai gruppi italiani degli ultimi 10 anni,bravi!
Album consigliato: My Grandmother's Space Suit (2010)

martedì 27 settembre 2011

Mogador

I Mogador un trio comasco con 2 bei dischi all'attivo, sonorità anglofone ma sicuramente da apprezzare, dal loro primo disco lo strumentale di chiusura
Album consigliato:All I Am Is Of My Own MaKing (2010)

lunedì 26 settembre 2011

Oneira

Disco d'esordio, etichetta Musea records, per gli Oneira terzetto veronese con 10 brani inediti di cui 4 strumentali,  ringrazio di cuore l'amico Salvatore per la segnalazione.
Album consigliato: Natural prestige (2011)

domenica 25 settembre 2011

Senza Nome

I Senza Nome prog band laziale hanno dato alle stampe un solo disco molto carino, ricco di riferimenti al prog italiano anni 70, il video è divertente come il titolo......SI LA DO (riferito alle note musicali ovviamente....)
Album consigliato: Senza Nome (2008)

Floating state

I Floating prog band con un disco all'attivo, amanti dei lunghi brani, presenti in varie compilation-tributo come quella ai King Crimson nel 2004 " THE LETTERS An unconventional italian guide to King Crimson",
Album consigliato:Thirteen Tolls At Noon (2003)

venerdì 23 settembre 2011

Accordo dei contrari

Gli Accordo dei contrari, bolognesi, una instrumental band che ha dato recentemente alle stampe il secondo cd: Kublai, tecnica ed emozione un connubio che gli emiliani sanno amalgamare con tappeti sonori godibilissimi
 Album consigliato:Kinesis (2007)

Bright Horizon

I Bright Horizon  terzetto progressivo non certo dell'area melodica, hanno autoprodotto un concept album nel 2005

Album consigliato: Oneiric Reality (2005)

Faveravola

Un solo disco per questa ensamble trevigiana, un concept album dalle tinte folk che vede la partecipazione straordinaria di Aldo Tagliapietra come voce narrante dello spirito saggio del fiume.

 Album consigliato: Contea Dei Cento Castagni (2006)


mercoledì 21 settembre 2011

Daal

I Daal sono un progetto di 2 musicisti di valore assoluto quali il tastierista Alfio Costa e il batterista- percussionista Davide Guidoni, sound complesso che riecheggia certe sonorità seventies dell’area tedesca, 3 dischi all’attivo e ben 2 nel 2011, in Echoes of falling stars una bella cover pinkfloydiana Echoes

Album consigliato: Destruktive Actions Affect Livings (2011)

Gran Torino

Altro esordio di rilievo in questo fecondo 2011 è quello del quartetto strumentale veronese Gran Torino, una occhiatina ai Dream Theater meno duri e tanto symphonic prog
Album consigliato: GrantorinoProg (2011)

martedì 20 settembre 2011

Gran Turismo Veloce

Altro debutto eccellente per il 2011 con i Gran Turismo Veloce, quartetto toscano dai live act estremamente potenti tra fantasia e tecnica con venature “dure” ma anche i palati più fini e sognanti possono trovare in questo gruppo suoni per le loro orecchie.
Album consigliato: Di Carne, Di Anima (2011)

Phaedra

Tra prog acustico e sinfonico i trentini Phaedra,formatisi nel 1993 ma autori solamente nel 2010 del loro album d’esordio.
Album consigliato: Ptah (2010)

Proteo

I Proteo, quartetto triestino con un solo disco all’attivo con riferimenti genesisiani, e yessiani
Album consigliato: Under A Polar Red Light (2009)

Altare Thotemico

Tra sonorità Area e Biglietto per l’Inferno, gli emiliani Altare Thotemico con un disco all’attivo di grande impatto emotivo e non solo derivativo dei seventies.
Album consigliato: Altare Thotemico (2009)

sabato 17 settembre 2011

H2O

H2O un trio  con 2 album alle spalle (uno nel terzo millennio) di prog "classico" con occhiatine genesisiane e marconiane
Album consigliato: Due (2001)

giovedì 15 settembre 2011

Notabene

I Notabene da Brescia, 2 album all’attivo usciti per la Mellow Records, con spiccata tendenza ai suoni vintage anni 70 miscelati con spruzzate jazzy in un felice connubbio interrotto però discograficamente già da 4 anni.
Album consigliato: Sei Lacrime d'Ambra (2007)

mercoledì 14 settembre 2011

Taproban

I Taproban band romana con 3 dischi all'attivo molto legati al sound seventies ma degnissimi comunque di essere menzionati in questa rassegna settembrina dedicata interamente ai gruppi prog italiani del terzo millennio
Album consigliato: Outside Nowhere (2004)

martedì 13 settembre 2011

Reverie

Folk etno progressive per i milanesi Reverie guidati magistralmente dal chitarrista compositore Valerio Vado, fondati nel 1996, nel nuovo millennio hanno inciso 3 dischi più un Demo nel 2002, l'ultimo Revado uscito recentemente è un progetto particolarissimo  trattasi di doppio cd con un ora di musica cantata in esperanto e una cantata in Italiano, bravissima la polilinguista nonchè percussionista Fanny Fortunati. Sito ufficiale:http://www.reverieweb.com

Album consigliato: Revado (2011)

lunedì 12 settembre 2011

Moongarden

I Moongarden sono sicuramente una delle principali realtà progressive italiane di questi ultimi 15 anni, 6 dischi di cui 4 nel nuovo milennio per un ensamble dalle tinte neo prog con riferimenti inequivocabili a Camel, Genesis e spruzzate pinkfloydiane, con testi in Inglesi.
Ora "caliamoci una bella ecstasy progressiva  con il brano MDMA (che è poi il principio attivo dell'ecstasy....ma questa non fa male....)

Album consigliato: A Vulgar Display of Prog (2009)

domenica 11 settembre 2011

Nodo Gordiano

Chiare influenze Crimsoniane per  i Nodo Gordiano:  progetto del polistrumentista Andrea De Luca, con alle spalle 3 album "complessi", 2 nel nuovo millennio, vi propongo un brano con guest star al canto-possente- Silvia  Scozzi tratto dal terzo album  Flektogon
Album consigliato:Flektogon (2009)

Akt

I Bolognesi Akt autori di 2 dischi interessanti e per certi versi coraggiosi stante qualche sperimentazione che esula dal prog convenzionale con liriche in Italiano, hanno poi realizzato un e.p. nel 2008 con cover dei King Crimson (Starless e Vroom) , tutti i dischi sono scaricabili gratutitamente sul loro sito!!!
http://www.abstrakt.it
 Album consigliato: Déntrokirtòs (2007)

sabato 10 settembre 2011

Areknames

Prendono il nome del gruppo da un famoso brano di Battiato ma non sono una cover band, sono gli Areknames del compositore, vocalist e polistrumentista Michele Epifani che, influenzato dalle sonorità dei Van der graaf generator e degli anni 70 in genere (scena canterburiana), ha dato vita a 3 bei dischi più 1 live con liriche in inglese, ecco un assaggio dal 1° disco
Album consigliato: In Case of Loss. (2010)

venerdì 9 settembre 2011

Tempio delle Clessidre (Il)

Il Tempio delle Clessidre sono un ensamble genovese che per l'etichetta Black Widow hanno dato alle stampe uno splendido album nel 2010, suoni vintage ma confezione 3°millennio con al canto Stefano "Lupo" Galifi l'ex singer dei Museo Rosenbach dell'album Zarathustra (il nome del gruppo prende spunto da uno dei movimenti della suite di questo disco del 73)vi propongo un loro medley live
Album consigliato: Il tempio delle clessidre (2010)

giovedì 8 settembre 2011

Pandora

I piemontesi Pandora prog band di 4 elementi con 2 interessantissimi album alle spalle tra sonorità più dure e "pause" acustiche, dal loro ultimo lavoro di quest'anno "sempre e ovunque il sogno" discendiamo dal fiume del lamento....
Album consigliato: Dramma di un Poeta Ubriaco (2008)

mercoledì 7 settembre 2011

Randone

Il siciliano Nicola Randone classe 1972,polistrumentista e creatore del progetto Randone, band con  5 dischi nel millennio con un prog sempre sospeso tra vigore e melodia, con testi in italiano, nel lungo video un concerto integrale realizzato a Ragusa, sua città natale.
Album consigliato: Hybla Act 1 (2005)

Aries

Gli Aries ennesimo progetto del poliedrico ed eclettico  musicista genovese Fabio Zuffanti, qui "accompagnato" da un ottima Simona Angioloni al canto, liriche inglesi per un sound, nei 2 dischi pubblicati nel terzo millennio, in cui la raffinatezza melodica la fa da padrone con un gusto superiore.
Album consigliato: Double reign (2010)

martedì 6 settembre 2011

Watch (The)

The WATCH attivi dal 2001 con 5 album in studio e 1 live ufficiale, prog band con chiare reminiscenze genesisiane con un eccellente front man come Simone Rossetti vocalist (all'occorrenza anche flautista) molto vicino alla timbrica di Peter Gabriel, vedere il filmato per apprezzare questa sorprendente analogia......
Album consigliato: Vacuum (2004)

Altavia

Altro debutto 2011 di rilievo per gli Altavia, italianissimi del nord ma con cantiche inglesi, bel sound  crossover prog con accenni più heavy
Album consigliato:Girt dog (2011)

lunedì 5 settembre 2011

Labirinto di specchi

LABIRINTO DI SPECCHI ensemble senese al debutto nel 2011 dopo un demo registrato nel 2005 come  Maschera della ragione, alla voce narrante un importante ospite come Paolo Carelli( ricordate i PHOLAS DACTYLUS?), sperimentazione e partiture più accessibili per un lavoro degno di essere menzionato.
Album consigliato: Hanblecheya (2011)