Rikard Sjoblom (Beardfish)

Rikard Sjoblom (Beardfish)

lunedì 29 aprile 2013

Yleclipse

Dopo l’album di debutto nel 2000 come Eclisse, nel terzo millennio la band sarda ha mutato nome in Yleclipse sfornando 4 bei dischi di neo prog intriso di un buon gusto melodico. Album caratterizzati dalle copertine e dalle illustrazioni dei vari booklet, in tono fiabesco e onirico,  realizzate dall'artista Alessandra Murgia.
Attuale line up: Alessio Guerriero autore e compositore, cantante e chitarrista, Andrea Picciau : compositore e tastierista, Andrea Iddas: basso e Federico Bacco: batteria e percussioni.
Sito ufficiale:  http://www.yleclipse.com/
Eccoli live nel 2009 con Opus


Album consigliato: Songs from the Crackling Atanor (2012)

sabato 27 aprile 2013

Flower Time

Nati nel 2007 come cover-band dei Pink Floyd, i pescaresi Flower Time, hanno dato alle stampe nel dicembre 2011  a "A Cosmic Vibration", eccellente concept-album di debutto molto influenzato dallo space psichedelico.
Line up: Vincenzo Del Rosso : voce, basso, Federico Del Rosso : chitarra elettrica, acustica e 2^ voce, Massimo Ciancarelli : batteria , Mario Valdeburgo : tastiere e Tiziano Checchia : 2^ chitarra elettrica, acustica.
Sito ufficiale: http://www.flowertimeofficial.tk/
Link utile: http://www.facebook.com/pages/FLOWER-TIME/114426551985360?fref=ts

Album consigliato:  A Cosmic Vibration (2011)






lunedì 22 aprile 2013

Ombraluce

Gli Ombraluce, sestetto torinese, con un unico disco all’attivo dove il progressive convive con afflati cantautorali, psichedelia e cenni funkeggianti. L'album è un concept che descrive il conflitto interiore tra sogno e realtà dell'uomo
Line up: Alessandro Vitale: voce, Giorgio Gonzi: tastiere, Roberto Savoca e Andrea Rosso: chitarre, Sergio Alfredini: basso, e alla batteria Carmelo Contino
Sito ufficiale: http://www.ombraluce.net/default.phtml?page=home
Link utile: http://www.facebook.com/pages/ombraluce/101066848458

Album consigliato: Distanze Ravvicinate (2011)

domenica 21 aprile 2013

Oak

I romani Oak, progetto di quel funambolo polistrumentista cantante compositore di Jerry Cutillo, sono nati nel 1993 e seppur non siano propriamente progressive sono degnissimi di essere citati sia per le innumerevoli reinterpretazioni (di gran livello davvero) dei Jethro Tull sia per la produzione propria che si limita, nel millennio di nostra competenza, a due soli lavori: Filosofisenzalibri del 2006 e lo splendido Shaman Feet che vede la straordinaria partecipazione di David Jackson (VDGG), Glenn Cornick, Martin Allcock e Jonathan Noyce (Jethro Tull)
Sito ufficiale: http://www.oaksound.com/it/
Album consigliato: Shaman Feet (2011)

sabato 20 aprile 2013

Premiata Forneria Marconi

Nel nuovo millennio anche la Premiata Forneria Marconi ha avuto modo di distinguersi con una attività live di rilievo vedi i concerti giapponesi del 2002 o la collaborazione con Ian Anderson per Prog Exhibition del 2011. Inoltre la PFM ha perpetuato l’antica collaborazione con Fabrizio De Andrè, uno dei poeti-cantautori che ha segnato la nostra storia artistica del secolo scorso attraverso innumerevoli concerti (che proseguono tutt’ora) e l’uscita dell’album A.D. 2010 - La buona novella.
Nello scorso decennio l’ensamble si è anche cimentato in un lodevole progetto di un opera rock intitolata Dracula e con un eccellente lavoro di inediti: Stati di immaginazione, impreziosito da un dvd con otto corti cinematografici che danno espansione visiva ai brani del cd.(vedi video sotto)
Sito ufficiale:http://www.pfmpfm.it/
Link utile: http://www.myspace.com/pfmpremiataforneriamarconi


Album consigliato: Stati di immaginazione (2006)

Orme

Frequente attività concertistica e tre dischi [Elementi (2001), L'infinito (2004) e La Via Della Seta (2011)] nel nuovo millennio per le Orme con il batterista Michi Dei Rossi a dare continuità al progetto essendo depositario del nome storico.
Line up attuale: Michi Dei Rossi alla batteria, Michele Bon all’ organo Hammond, piano e synth, Fabio Trentini alla voce, chitarra e basso.
Sito ufficiale: http://www.leorme.info/
Link utile: http://www.leorme-officialfanclub.com/


Album consigliato: Elementi (2001)

venerdì 19 aprile 2013

Unreal City

Ho avuto l’opportunità di ascoltare in anteprima un album che uscirà tra breve sul mercato:” La Crudeltà Di Aprile” dei giovani parmensi Unreal City con la produzione di Fabio Zuffanti per l'etichetta Mirror Records. Il lavoro, estremamente stimolante, mi ha subito colpito sia per le parti strumentali assai corpose con un prog sinfonico di grande impatto a tinte darkeggianti-gotiche, sia per i testi (cantati in italiano) ben interpretati da Tarasconi che ci raccontano della corruzione delle cose e delle persone, il cambiamento, il divenire.
Sicuramente un gran debutto che ci evidenzia come il prog italiano sia vitale e di ottimo livello artistico.
Line up: Emanuele Tarasconi (tastiere, mellotron, synths and voce) Francesca Zanetta (chitarre) Francesco Orefice (basso), Federico Bedostri (batteria e percussioni)
Sito ufficiale: http://www.unrealcity.it/
Link utile: http://www.facebook.com/unrealcityband
Ed eccoli live nel novembre 2012
Album consigliato: La Crudeltà Di Aprile (2013)



giovedì 18 aprile 2013

Museo Rosenbach

Altro grande e gradito ritorno dopo 40 anni è quello della band ligure Museo Rosenbach che bissano, con Barbarica, la grande capacità della proposta progressiva del leggendario disco del 1973, già  ripercorso con l’uscita discografica dello scorso anno Zarathustra - Live in Studio.
"Lupo" con i membri storici del gruppo quali sono Golzi e Moreno dimostra che l’età non conta quando c’è sensibilità musicale e classe genuina e i nuovi arrivati dimostrano di parlare lo stesso linguaggio.
Line up: Stefano "Lupo" Galifi: voce Andy Senis: basso e voce, Alberto Moreno: tastiere
Giancarlo Golzi: batteria, Fabio Meggetto: tastiere e alle chitarre Max Borelli e Sandro Libra
Sito ufficiale: http://www.museorosenbach.com/home.html

Album consigliato: Barbarica (2013)

Alphataurus

Ritornare alla ribalta con un disco splendido dopo quasi 40 di silenzio. Tutto questo è capitato ai milanesi Alphataurus con AttosecondO, degnissimo seguito di hard progressivo con matrice sinfonica di quell’autentico capolavoro che segnava il loro debutto omonimo del 1973.
Già in questo millennio Pellegrini e soci avevano fatto uscire un live “live in Bloom” di un concerto del 2010 in cui riprendevano il vecchio repertorio.
Line up: Claudio Falcone: voce, Pietro Pellegrini : tastiere, Andre Guizzetti: piano, Alessandro "Pacho" Rossi: batteria, Guido Wassermann: chitarre
Attualmente sono alla ricerca di un nuovo bassista dopo la defezione di Fabio Rigamonti
Sito ufficiale: http://www.alphataurus.it/
Eccoli live alla fine del 2012
Album consigliato: AttosecondO (2012)

sabato 13 aprile 2013

Ubi Maior

Gli Ubi Maior, lombardi, si sono formati nel 1999 e dopo una attività concertistica che li ha visti esibirsi soprattutto come cover band di gruppi progressive anni 70 in primis Il biglietto per l'Inferno, hanno esordito discograficamente nel 2005 con Nostos, album con sonorità prog sinfoniche molto vintage e il canto molto efficace di Mario Moi.
Il secondo e ultimo album di questo ensamble  è Senza tempo del 2009 che ha confermato le ottime premesse dell'esordio e ben si sa: ripetersi, in questo caso anche migliorandosi, non è mai facile.
Line up attuale: Mario Moi: voce,  Gabriele Dario Manzini: tastiere, Marcella Arganese: chitarra, Gualtiero Walter Gorreri: basso e alla batteria Alessandro Di Caprio.
Link utile: http://www.myspace.com/ubimaiorband
Album consigliato: Senza Tempo (2009)

mercoledì 10 aprile 2013

Una Volta Eravamo In Sette

Una Volta Eravamo In Sette è una band di Forlì formatasi nel 2008 con un solo disco all'attivo ispirato liberamente al poema marinaresco di Samuel Taylor Coleridge ossia "The Rime of the Ancient Mariner"
Il loro sound è un mix interessante ed originale di suoni vintage e moderni con influenze che spazianodal prog anni 70 alla psichedelia con cenni di musica classica ed etnica.
Line up:  Riccardo Fiorini: voce, flute. Francesco Agnoletti: tastiere, chitarra e voce. Mattia Massa: chitarre e voce. Mattia Flamigni: batteria e Fabrizio Piani: basso
Link utile dove si può ascoltare e scaricare l'intero disco: http://www.jamendo.com/en/list/a72542/la-ballata-del-vecchio-marinaio
Altro link: http://www.myspace.com/unavoltaeravamoinsette

Album consigliato: La Ballata Del Vecchio Marinaio (2010)

sabato 6 aprile 2013

Adam Carpet

Non propriamente progressive i lombardi Adam Carpet sono una band che è doveroso menzionare anche perchè il progetto è atipico già dalla formazione...due batterie due bassi e chitarra/synth/tastiere.
Cinque musicisti: alla batteria Diego Galeri (ex Timoria) e Alessandro Deidda (già batterista de Le Vibrazioni),Giovanni Calella (chitarrista di Kalweit and The Spokes ma anche produttore di musica elettronica) e al basso  Edoardo Barbosa e l'affascinante Silvia Ottanà, giovanissima e talentuosa bassista figlia d'arte.
La musica è totalmente strumentale e abbraccia i generi più disparati, dal post-rock alla musica elettronica con una particolare propensione al live act.
Il disco d'esordio è uscito in versione digitale il 5 Febbraio per Rude Records.
Sito ufficiale: http://www.adamcarpet.com/home/
Eccovi il singolo Babi Yar


Album consigliato: Adam Carpet (2013)

venerdì 5 aprile 2013

La Maschera di Cera

De La Maschera di Cera, uno dei più importanti gruppi progressive odierni, già ne parlammmo su questo blog: http://progressivedelnuovomillennio.blogspot.it/2011/09/maschera-di-cera-la.html
Il 2013 ci ha portato un capolavoro assoluto: Le porte del domani, (nove tracce, doppia versione italiana/inglese)  in cui Zuffanti and co.,in formazione quintetto, ripercorrono, continuandone la storia, uno delle pietre miliari del progressive italiano (e non solo) Felona e Sorona delle Orme.
Per gli approfondimenti del caso rimando al blog del caro amico Athos Enrile:
http://athosenrile.blogspot.it/2013/01/la-maschera-di-cera-le-porte-del-domani.html
Sito ufficiale: http://mascheradicera.wordpress.com/
Il sito di Fabio Zuffanti: http://www.zuffantiprojects.com/
Eccovi un estratto